Data di uscita di Call of Duty: Black Ops Cold War, voci, formati e tutto ciò che devi sapere

Sicuro come le uova sono le uova, Activision rilascerà un nuovo gioco Call of Duty entro la fine dell'anno. Dopotutto, ci sono state puntate annuali nella serie da Call of Duty 2005 del 2 (il primo è uscito nel 2003).

Ma cosa ne sappiamo già? Quale studio sta prendendo le redini questa volta? E sarà un titolo di nuova generazione?

Speriamo di rispondere a tutto questo e molto altro nel nostro tutto ciò che devi sapere su Call of Duty: Black Ops Cold War.

COD: nome e impostazione Black Ops Cold War

Si è parlato molto del prossimo Call of Duty, soprattutto considerando il successo del free-to-play COD: Zona di guerra, ma alcuni sembrano essere stati larghi nel segno.

Ad esempio, a fine aprile è apparso online un leak in cui si affermava che il nome di COD 2020 sarebbe stato Call of Duty: Vietnam. Sarebbe quindi basato negli anni '60 / primi anni '70 e ambientato durante la guerra del Vietnam (principalmente).

Tuttavia, mentre il periodo di tempo sembra essere corretto - forse anche una delle posizioni - sembra non essere così.

Invece, a fine maggio, informazioni provenienti da diverse fonti, tra cui il leaker COD di Okami (via Twitter) e Eurogamer, indicava che il nome finale era Call of Duty: Black Ops Cold War. E questo sembra essersi bloccato.

Il nome Black Ops suggerisce anche che Treyarch sta gestendo compiti di sviluppo questa volta, dato che quella serie è molto importante. E il tema potrebbe anche significare che, come Modern Warfare, questo potrebbe essere una sorta di riavvio, dato che i primi Black Ops furono ambientati anche durante la Guerra Fredda (1962-1979).

Anche i giocatori più attenti di Warzone hanno trovato alcuni indizi su questo. Un aereo spia in stile Guerra Fredda è stato scoperto quando i giocatori sono riusciti a utilizzare una mod per PC per attraversare i muri di uno dei bunker chiusi nascosti del gioco. Inoltre, c'era una testata nucleare, un altro indicatore di un periodo di paranoia globale.

Inoltre, all'inizio di luglio, i file audio sono apparsi in Warzone che sembrano anche puntare verso Black Ops Cold War.

I file riportano la parola "Ascensione" e i numeri "7 15 1 2 19 7 25 6 13 6 7 15 14 0". I fan si sono resi conto che sono esattamente la stessa parola e i numeri che si trovano nell'introduzione all'originale Black Ops.

E questi non sono gli unici teaser sfacciati là fuori...

Cos'è The Red Door?

A metà luglio, una quotazione è apparso su Microsoft Store per uno "sparatutto" misterioso di Activision chiamato The Red Door. In precedenza era stato anche individuato nel database del PlayStation Store insieme al codice "COD2020INTALPHA1" nell'ID contenuto.

Ha portato alcuni - incluso Eurogamer - credere che sia una build alpha di Call of Duty: Black Ops Cold War, probabilmente accessibile solo ai tester.

Forse la cosa più intrigante è la sua descrizione: "C'è più di una verità. Se cerchi risposte, sii pronto a mettere in discussione tutto e accetta che niente sarà più lo stesso. La Porta Rossa ti aspetta, hai il coraggio di attraversarla?"

In effetti, questa demo offre ai dataminer molto da esaminare e ha appena prodotto una raccolta significativa di informazioni, in gran parte sotto forma di nomi di mappe e suggerimenti, come l'elenco seguente.

ger_picchettamento
nam_armada
nam_prigioniero
nic_rivoluzione
rus_america
rus_duga
rus_kgb
rus_assedio
rus_yamantau
(trasmissione laterale) tundra
(missione secondaria) takedown
takedown#Primo#sp

- Magazzino prototipi (@ProtoWarehouse) Luglio 19, 2020

Fornisce i nomi delle missioni nella campagna per giocatore singolo del gioco e lo stesso leaker ha anche rilasciato nomi in codice per mappe multiplayer e modalità zombi. Tutto ciò potrebbe significare che un annuncio è imminente?

COD: mappe e modalità della Guerra Fredda di Black Ops

Oltre a una lunga campagna per giocatore singolo (speriamo, anche se Black Ops 4 era solo multiplayer), alcune fughe di notizie hanno indicato alcune delle mappe PVP che saranno disponibili in Cold War.

Secondo @LongSensationYT (il cui account Twitter è stato sospeso per motivi sconosciuti), i classici di COD Nuketown, Jungle, Summit e Firing Range torneranno per la Guerra Fredda, in forma rimasterizzata.

La fuga è stata ritwittata da un indirizzo alternativo il 28 maggio:

Nuketown, Jungle, Summit e Firing Range sono già mappe rimasterizzate in arrivo su Black Ops
Avrei dovuto rimasterizzare l'originale a questo ritmo.

- Tom Henderson (@_TomHenderson_) 28 Maggio 2020

Ognuna di queste mappe è una vera preferenza per i fan, quindi il loro ritorno sarà molto apprezzato, immaginiamo.

In termini di modalità, una fuga di notizie su Twitter suggerisce che Blackout potrebbe tornare. Originariamente aggiunto a Black Ops 4 nel 2018, Blackout è stata la prima pugnalata del franchise in una modalità Battle Royale. Da allora è stato perfezionato da Warzone.

Tuttavia, Jeff Grubb di VentureBeat ha affermato a giugno che è previsto il ritorno a Black Ops Cold War.

In altre notizie scioccanti, Blackout tornerà in qualche forma con Black Ops quest'anno.

- Jeff Grubb (@JeffGrubb) 10 Giugno 2020

È strano, considerando il successo di Warzone, ma non impossibile, immaginiamo. Vorremmo ipotizzare che Warzone stesso rimarrà connesso ma a parte il gioco principale, e sarà ancora disponibile come download gratuito, ma riceverà aggiornamenti a tema da Black Ops Cold War.

L'altra grande novità è che Black Ops Cold War potrebbe vedere il ritorno della modalità Zombie: è una parte amata della storia di COD e sembra che potrebbe tornare, secondo lo stesso datamining che ha scoperto i nomi delle missioni.

Argento#Primo#ZM

- Magazzino prototipi (@ProtoWarehouse) Luglio 19, 2020

Questo è ovviamente un insieme di informazioni molto meno consistente, ma mostra comunque che questa fonte è fiduciosa che la modalità Zombi tornerà, il che dovrebbe eccitare molti fan della sua frenetica azione di sopravvivenza.

COD: data di uscita di Black Ops Cold War

Non abbiamo ancora una conferma ufficiale del gioco, quindi non abbiamo ancora una data di uscita effettiva. Tuttavia, è lecito ipotizzare che il prossimo COD uscirà tra metà ottobre e inizio novembre.

Call of Duty: Modern Warfare (2019) è stato rilasciato il 25 ottobre 2019, ad esempio, mentre Black Ops 4 è uscito il 12 ottobre 2018.

Prima di questi, la Seconda Guerra Mondiale è stata rilasciata il 3 novembre 2017 e Infinite Warfare il 4 novembre 2016.

Ci aspettiamo di saperne di più nel prossimo mese, considerando che Activision di solito svelerebbe un trailer o dettagli almeno poco prima dell'E3 di ogni anno. E, anche se quest'anno non c'è una fiera E3, ci aspettiamo che l'editore si attenga a un programma simile.

COD: piattaforme Black Ops Cold War

Ancora una volta, poiché non abbiamo ancora conferme sul gioco, non sappiamo per quali piattaforme verrà rilasciato. Ma possiamo essere al sicuro sapendo che sarà disponibile su PS4, Xbox One e Windows PC.

Il punto in cui potrebbe diventare interessante è se vedremo anche il debutto in franchising Xbox Series X e PS5 pure. E potrebbe arrivare per le piattaforme di gioco cloud, come Google Stadia?

Purtroppo, Activision non tende a pubblicare giochi per Switch (ad eccezione dei remaster di Crash Bandicoot e Spyro). Dopotutto, l'annunciato di recente Collezione rimasterizzata Pro Skater 1 + 2 di Tony Hawk non è (ancora) previsto per la console Nintendo.

COD: schermate e filmati della Guerra Fredda di Black Ops

Non abbiamo ancora schermate ufficiali (o trapelate). Al momento non c'è nemmeno un trailer.

Tuttavia, all'inizio di giugno, Twitter è stato inondato di commenti su clip che presumevano un video di gioco di 45 minuti che apparivano online.

Originariamente pubblicato da @ Walshburg la clip principale è stata improvvisamente colpita da richieste di rimozione quindi non è più disponibile (un possibile segno della sua validità).

Vorrei anche chiarire qualcosa. @xgongggg sta falsificando le informazioni, non lasciare che le sue fughe di notizie fasulano le tue speranze. Non esiste una versione giocabile del gioco a piede libero. Solo filmati di esso in riproduzione.

- Mark Walshburg (trasferito a @MarkyMarkBURG) (@walshburg) 4 Giugno 2020

Tuttavia, altri sono riusciti a registrare il filmato rilasciato finora, incluso @TMTJulian_, il quale afferma che quanto segue è quanto mostrato.

Call of Duty: Black Ops Cold War (COD 2020) Gameplay pre-Alpha. pic.twitter.com/TfnkQzn8Gi

- Julian ™ (@TMTJulian_) 3 Giugno 2020

Non è così carino - non ci sono trame reali o specifici tropi di Black Ops mostrati - ma considerando l'ira che i poster stanno ricevendo da fonti sconosciute, comprese le richieste di rimozione, potrebbe benissimo essere il filmato pre-alpha rivendicato.

Ci aggiorneremo quando saranno disponibili più video e schermate. Aggiorneremo anche il resto di questa funzionalità quando scopriremo ulteriori informazioni, quindi aggiungila ai segnalibri se desideri tenerti aggiornato sulle ultime novità su Call of Duty: Black Ops Cold War.

Articolo originale