AMD RYZEN Guida all'overclocking

Il tempo è finalmente arrivato, AMD ha lanciato un gioco che cambia CPU con incredibili miglioramenti nelle prestazioni rispetto alla precedente linea di CPU FX. La mia intenzione qui è di aiutarti a sfruttare solo un po 'di più dalla CPU AMD Ryzen. Una grande cosa che AMD ha portato avanti è che tutte le CPU Ryzen hanno moltiplicatori sbloccati, questo da solo rende la vita più facile quando si parla di overclocking.

La guida sarà suddivisa in sezioni che descrivono la CPU Ryzen stessa, gli strumenti necessari per ottenere un OC corretto e diversi approcci per raggiungere i risultati finali. È importante notare che le massime velocità di clock dipendono molto da molti fattori: processore, scheda madre e metodo di raffreddamento svolgono tutti un ruolo importante nei risultati finali e anche con le stesse parti identiche i risultati possono variare.

CPU AMD RYZEN

Questa CPU è una nuova microartificazione di AMD che include alcune novità per loro. Con il loro partner Global Foundries hanno gestito un enorme processo di riduzione da 32 ƞm a 14 ƞm. Hanno anche integrato gran parte della funzionalità di I / O nello stampo, simile al passato quando hanno integrato il controller di memoria. Per di più, è la loro prima incursione in DDR4. Per maggiori dettagli sulle CPU, consulta la nostra recensione di AMD Ryzen 7 1800x nonché Ryzen 7 1700x / 1700 e Ryzen 5 1600X / 1500X recensioni.

Prima di vedere come tutto questo si unisce, ho alcune parole da AMD per aiutare a spiegare l'operazione normale e overclockata della CPU Ryzen.

Funzionamento normale del processore AMD Ryzen

Per descrivere come funziona il processore AMD in modalità Overclocking è meglio capire come funziona normalmente il processore AMD Ryzen. Quando funziona normalmente, il processore AMD Ryzen ha le seguenti caratteristiche:

La frequenza del clock del core del processore è determinata da una combinazione del software richiesto p-state e quindi regolata da una combinazione di numerose funzioni di ottimizzazione della potenza e delle prestazioni per raggiungere qualsiasi numero di p-stati a grana fine attorno a quello p-stato richiesto dal software .

I meccanismi di controllo interni misurano le temperature interne, la potenza e il consumo di corrente e gestiscono la tensione e la frequenza di funzionamento dei vari nuclei interni per mantenere i livelli specificati. Ad esempio, quando il numero di nuclei attivi è inferiore a una soglia predeterminata, le temperature del nucleo attivo sono inferiori al massimo e la corrente totale consumata è inferiore ai limiti dell'infrastruttura, quindi i nuclei attivi verranno potenziati in tensione e frequenza al c- Regola la frequenza "boost" fino a quando una di queste condizioni non è più vera.

Le tensioni per alcuni dei vari core sono generate internamente da forniture esterne. Ad esempio, ciascuno dei core del processore utilizza una fornitura generata in modo indipendente dalla fornitura esterna. Poiché la frequenza operativa per ciascun core del processore viene regolata per raggiungere vari stati p del grano fine, la tensione operativa del core viene regolata per supportare quella nuova frequenza al consumo energetico ottimale. Le regolazioni di tensione vengono eseguite utilizzando il regolatore di tensione interno e la tensione di alimentazione esterna controllata da SVI2, se necessario.

Gli stati p-state o halt richiesti dal software regolano il livello di potenza a cui tali meccanismi di controllo interno sono gestiti. Ad esempio, quando il software esegue un'istruzione HALT su un core del processore, quel core entrerà nello stato di potenza ridotta C1. Se quel core non riceve un interrupt per riprendere l'esecuzione, passerà a stati di alimentazione sempre più bassi fino a quando non salverà lo stato del core e verrà spento.

Il controller di memoria interno e vari altri percorsi di dati verranno inizializzati alla frequenza di funzionamento comune più elevata di qualsiasi DIMM di memoria presente nel sistema e con i parametri di temporizzazione della memoria ottenuti dalle ROM SPD residenti di DIMM.

Un'ipotesi fondamentale del normale funzionamento del processore AMD Ryzen è che le capacità di distribuzione e raffreddamento attuali del sistema circostante sono progettate per i livelli specificati. La complicata operazione descritta sopra gestisce l'operazione complessiva del processore AMD Ryzen per mantenere quelle capacità specificate. Ma cosa si può fare se il sistema fornisce più corrente e raffreddamento di quelli necessari per il normale funzionamento?

Modalità di overclocking del processore AMD Ryzen

Il processore AMD Ryzen supporta una modalità operativa che consente agli utenti entusiasti di controllare direttamente le condizioni operative del processore per ottimizzare le prestazioni e il consumo energetico in base alle loro specifiche e uniche capacità del sistema (corrente e raffreddamento) e condizioni ambientali (temperatura ambiente) . Ciò viene fatto consentendo all'utente di programmare o eseguire programmi di utilità per impostare direttamente la tensione e la frequenza precise a cui la CPU opera in modo da ottenere le massime prestazioni. Questa è chiamata la modalità Overclocking. Questa modalità utilizza ancora i metodi di controllo del processore per gli alimentatori esterni (SVI2) e i generatori e i divisori dell'orologio interno, semplificando così l'implementazione ed eliminando qualsiasi necessità di sovrascrittori del regolatore di tensione o generatori di clock esterni. Questa modalità consente alle schede madri con capacità di overclock di utilizzare gli stessi controller del regolatore di tensione e lo stesso BIOS per supportare il normale funzionamento e l'overclocking

Abilitazione dell'overclocking della CPU

Se utilizzato su una scheda madre abilitata all'overclock, un processore AMD Ryzen è pronto per la modalità Overclocking. Il processore funzionerà normalmente con tutte le funzioni interne di alimentazione, tensione e gestione termica abilitate fino a un certo punto nel tempo in cui il software di sistema diretto dall'utente riprogrammerà i valori specifici di tensione e frequenza su livelli diversi dai valori operativi di magazzino. Le seguenti modifiche hanno effetto quando i valori vengono riprogrammati e il processore entra in modalità Overclocking:

Tutti i core CPU abilitati funzionano con la tensione programmata dall'utente e il valore di frequenza P0. La regolazione dell'orologio della CPU è in passi 25 MHz.

Le funzioni interne del processore che controllano la tensione e la frequenza di funzionamento della CPU per gestire la temperatura della CPU, il consumo di corrente e il consumo energetico ai massimi specificati sono disabilitate in modo che non vengano indotte sollecitazioni aggiuntive ai regolatori di tensione e alle termiche del sistema. Questo include boost c-state.

I c-state CPU a bassa potenza (CC1, CC6 e PC6) e gli stati p-software visibili (P1 e P2) rimangono operativi e possono essere richiesti dal software in modo da ottenere risparmi energetici.

Le tabelle p-state P1 e P2 possono anche essere modificate per regolare la tensione e la frequenza della CPU durante l'esecuzione in stati con prestazioni ridotte del software. Questi possono anche essere lasciati a valori di magazzino.

Se viene modificata anche la politica di alimentazione del software a livello di sistema operativo in modo che gli stati p di risparmio energetico della CPU non vengano utilizzati (ad esempio: Windows), questi stati di risparmio energetico non verranno mai richiesti.

Se AMD Cool'N'Quiet è disabilitato, anche gli stati C a bassa potenza verranno disabilitati.

Vari regolatori di tensione interni che alimentano la potenza del core della CPU sono collocati in modalità bypass, consentendo al VDDCR_CPU esterno di alimentare direttamente i core della CPU.

Glossario di termini

TermineDESCRIZIONE
VDDR_CPUTensione di base
VDDR_SOCSulla tensione PCH
MEM VDDIOTensione DRAM
MEM VTTTensione IMC, auto è la tensione 1 / 2 DRAM
MEMCLKOrologio di memoria interno ed esterno
UCLKOrologio IMC, uguale al clock della memoria
FclkData Fabric clock - uguale a Memory clock
P-stateStato delle prestazioni del processore.
CCXComplesso principale in cui più di un nucleo condivide le risorse L3.

Prima di iniziare ho bisogno di pubblicare il disclaimer direttamente da AMD.

AVVERTIMENTO: I processori AMD, inclusi chipset, CPU, APU e GPU (collettivamente e singolarmente "processore AMD"), devono essere utilizzati solo all'interno delle specifiche e delle impostazioni di fabbrica associate. Funzionamento del processore AMD al di fuori delle specifiche AMD ufficiali o al di fuori delle impostazioni di fabbrica, incluso ma non limitato allo svolgimento dell'overclocking (compreso l'uso di questo software di overclocking, anche se tale software è stato fornito direttamente o indirettamente da AMD o da un'entità altrimenti affiliata in qualsiasi modo con AMD), potrebbe danneggiare il processore, influenzare il funzionamento del processore o le funzioni di sicurezza in esso contenute e / o portare ad altri problemi, incluso ma non limitato a danni ai componenti del sistema (inclusa la scheda madre e i relativi componenti (ad es. memoria)), instabilità del sistema (ad es. perdita di dati e immagini danneggiate), riduzione delle prestazioni del sistema, processore accorciato, componente del sistema e / o durata del sistema e, in casi estremi, guasto totale del sistema. Si consiglia di salvare tutti i dati importanti prima di utilizzare lo strumento. AMD non fornisce supporto o assistenza per problemi o danni legati all'uso di un processore AMD al di fuori delle specifiche AMD ufficiali o al di fuori delle impostazioni di fabbrica. Potresti inoltre non ricevere supporto o assistenza dalla tua scheda o dal produttore del sistema. Assicurati di aver salvato tutti i dati importanti prima di utilizzare questo software di overclock. I DANNI CAUSATI DALL'USO DEL PROCESSORE AMD AL DI FUORI DELLE SPECIFICHE AMD UFFICIALI O AL DI FUORI DELLE IMPOSTAZIONI DI FABBRICA NON SONO COPERTI DA QUALSIASI GARANZIA DEL PRODOTTO AMD E NON POSSONO ESSERE COPERTI DALLA COMMISSIONE O DALLA GARANZIA DEL PRODUTTORE DEL SISTEMA.

Vedrai questo stesso avvertimento quando apri l'utility di overclock di AMD Ryzen Master e devi fare clic su Accetto per continuare.

AMD Ryzen Master

Il core clock della CPU è di gran lunga la più importante manopola di regolazione delle prestazioni disponibile sul processore AMD Ryzen. L'esempio seguente mostra i passaggi necessari per l'overclocking della CPU usando AMD Ryzen Master.
Nell'esempio seguente, AMD Ryzen Master è stato lanciato mentre la CPU è in esecuzione alla velocità di clock e alla tensione CPU specificate. AMD Ryzen Master apre il profilo corrente (scheda profilo "C" nell'angolo in basso a sinistra dell'interfaccia utente). Il profilo Corrente riflette le impostazioni attuali della CPU dall'inizio o come applicato da un profilo Master AMD Ryzen; è di sola lettura e non consente direttamente le regolazioni dell'utente.

Programma Master Overclock di AMD Ryzen

I valori possono essere regolati selezionando uno dei quattro profili modificabili dall'utente (da 1 a 4). Nell'esempio seguente è stato selezionato Profilo 1. Per overclockare la CPU, l'utente deve regolare l'orologio della CPU.

Ci sono cinque modi per farlo con AMD Ryzen Master:

  1. trascinando il punto giallo nel cursore dell'orologio.
  2. digitando l'orologio della CPU desiderato nella casella di testo.
  3. facendo clic sui pulsanti su e giù con il mouse.
  4. facendo clic sulla casella di testo Velocità (pulsante sinistro del mouse) e quindi componendo il valore desiderato utilizzando il tasto su / giù della tastiera.
  5. attivando la casella di testo e regolando il valore con la rotellina del mouse. L'orologio della CPU può essere regolato in passi 25 MHz.

La tensione della CPU può essere regolata digitando un nuovo valore nella casella di testo VID della CPU. L'esempio seguente utilizza un valore di 1.40 V. La tensione della CPU può essere regolata in incrementi di 0.00625 V.
Nota: alcune schede madri possono applicare un offset di tensione dal BIOS. In questo caso, la tensione effettiva della CPU potrebbe essere superiore (o inferiore) rispetto a quanto suggerito dal valore VID della CPU. È sempre una buona idea monitorare l'effettivo livello di tensione (dal BIOS o dall'applicazione di monitoraggio dei produttori di schede madri).
Attenzione: Aumentare la tensione della CPU al di sopra dell'impostazione dello stock è il fattore che contribuisce maggiormente alla riduzione della durata del processore e / o dei danni a causa della sovratensione e della temperatura del transistor. Ogni singola CPU può rispondere in modo diverso alle variazioni della tensione della CPU. Le impostazioni non vengono applicate finché l'utente non fa clic sul pulsante "Applica" nell'angolo superiore destro dell'interfaccia utente. Facendo clic su "Applica" verranno automaticamente salvate le impostazioni sul profilo attivo.
Nota: in modalità overclocking tutti i core CPU funzioneranno alla stessa frequenza e tensione.

È una buona idea verificare l'aumento e la stabilità delle prestazioni eseguendo benchmark delle prestazioni della CPU e test di stabilità (esempio: CINEBENCH R15 di Maxon). Chiudi tutte le app in background per garantire risultati di esecuzione stabili e coerenti, ma aspettati qualche variazione.

Configurazione di prova

Configurazione di prova
CPUAMD Ryzen 7 1700
CPU CoolerNoctua NH-D15 SE AM4
Scheda madreASUS ROG Crosshair VI Hero
RAMG.Skill TridentZ 4266 CL19-19-19 2 × 8 GB
Scheda graficaEVGA GTX 980 Ti K | NGP | N Edition
StorageSamsung 840 EVO 120 GB
Alimentazione elettricaSuperflower Leadex 1 kW
Sistema operativoWindows 10 x64
SoftwareAMD Ryzen Master, HWInfo64, Prime95
Materiale
Multimetro digitale

OK, facciamo girare questa palla. La prima cosa che ho fatto è stata aprire l'utility Ryzen Master, selezionato "profilo 1". Poi ho aumentato la velocità del core a 3300 MHz senza altre modifiche solo per verificare eventuali comportamenti "dispari". Dopo questo ho fatto un rapido test di stabilità con Prime95 Blend per controllare temperature e tensioni per ottenere una "linea di base" per la stabilità. Solo una nota qui: tutte le impostazioni del BIOS erano predefinite, mi affido esclusivamente a Ryzen Master per tutte le modifiche in modo da ospitare il mio overclock.

Il prossimo sulla mia lista sono state le modifiche alla memoria. Normalmente, lascerei questo alla fine del mio overclocking ma volevo solo vedere come funzionava e IF funzionerebbe. Nella sezione di controllo della memoria è possibile modificare alcune delle principali temporizzazioni e anche la velocità della RAM. I tempi vengono modificati facendo clic sulla piccola freccia verso il basso che fa apparire un menu a discesa. Puoi scorrere o utilizzare il cursore per trovare l'input che desideri, quindi selezionarlo e popolerà quella sezione. La velocità della memoria viene modificata con il cursore. Il cursore si fermerà solo sulla cinghia di memoria come DDR4 2666 MHz, 2933 MHz o 3200 MHz. Come puoi vedere nell'immagine dell'utility sotto, la memoria legge alla sua velocità reale, non alla velocità DDR. Quindi, se mostra 1333 MHz nell'utilità, la velocità DDR in Windows sarà 2666 MHz. Eventuali modifiche alla memoria in Ryzen Master Utility richiederanno un riavvio.

Ho eseguito la memoria in due passaggi: prima ho modificato i tempi e poi ho riavviato. Ho incluso uno screenshot del BIOS solo per visualizzare cosa sta succedendo lì. Sembra che abbia i miei tempi di scorta di 14-17-17 ma se guardi a sinistra, quelli sono i tempi che ho impostato in Ryzen Master e saranno anche riportati come tali in Windows dopo l'avvio del sistema. Dopo un avvio riuscito Ryzen Master si è aperto automaticamente a causa delle modifiche alla memoria. Allo stato attuale, non c'è modo di impostare automaticamente l'overclock su Windows avviare, quindi dovrai farlo manualmente. Quindi ho provato a cambiare la memoria da 1333 MHz (2666) a 1467 MHz (2933), quindi riavviato con successo. A questo punto ho eseguito un altro test di miscela Prime95 per verificare la stabilità. Voglio aggiungere qui che non ho cambiato alcun voltaggio nell'utilità Ryzen Master o nel BIOS.

Ora che ho la RAM fuori dal mio sistema, andiamo più veloce. Da 3300 MHz ho iniziato alzando il moltiplicatore e andando in 100 MHz salta con tensioni di serie. Ho effettuato un rapido test di stabilità del test ad ogni intervallo 100 MHz. A 3.6 GHz ancora su voltaggi di serie, ho pensato: che cosa farà il sistema se lo impostassi su bilanciato? Con mia sorpresa, tutte le funzionalità di risparmio energetico funzionavano ancora. Il sistema andrebbe in bicicletta fino a 3.6 GHz sotto carico e inattivo a 1.5 GHz e tensioni ridotte. Sembra il meglio di entrambi i mondi per me. So che se il moltiplicatore viene modificato nel BIOS, la CPU passa automaticamente in modalità "OC". Ciò significa che tutti i risparmi energetici e il boost sono disabilitati. L'uso di Ryzen Master ha comunque mantenuto attivi i risparmi energetici, ma non ho visto "Core Boost".

Da qui le cose hanno rallentato un po 'le tensioni e le prove di regolazione, hanno avuto anche qualche incidente lungo la strada. Questo è tutto normale e trovo che la tensione sul Ryzen si riduca abbastanza velocemente ad un certo punto. Per questa CPU era a 3.8 GHz. Ho gestito un overclock stabile a 3.8 GHz usando 1.35 V per CPU Core. Non troppo shabby, considerando l'orologio base 3.0 GHz. Un 800 MHz aumenta la velocità di clock o circa 25%. Ora che avevo raggiunto la tensione "sicura" raccomandata da AMD, ho dato alla memoria un'ultima spinta. Ho aumentato la velocità all'ultimo divisore (3200 MHz) e ho allentato i tempi su CL16-16-16-36 che funzioneranno sulla tensione di riserva della RAM di 1.35 V. Non era abbastanza stabile a questa velocità e richiedeva un po 'di più tensione al VDDR_SOC. Questa è una delle nuove tensioni aggiunte con la CPU Ryzen e può aiutare con la stabilità della memoria. Solo un avvertimento in realtà non ha bisogno di molta tensione aggiunta: la tensione di scorta sulla mia scheda era 0.95 V e l'ho spostata solo su 1.05 V. Qualcosa da tenere a mente mentre stai armeggiando. Quindi cosa mi guadagna la velocità della memoria? Nella vita reale probabilmente non molto o qualcosa che saresti in grado di percepire visivamente, ma sono un beniamino del cuore e le prestazioni sono il mio obiettivo finale. Quindi, anche se è solo 10 più punti in Cinebench R15 è abbastanza per me prendere il tempo per farlo funzionare.

3800 Prime 95 DDR4 29333800 Prime95 DDR4 3200
3800 CB R15 DDR4 29333800 CB R15 DDR4 3200

BIOS Overclocking

Solo per rinfrescare i ricordi sto lavorando con il ASUS ROG Crosshair VI Hero scheda madre che presenta una moltitudine di opzioni nel BIOS, molte delle quali sono rivolte all'overclock Extreme e l'utente medio non userà mai alcune di queste. A questo punto, dopo aver eseguito l'overclock di Ryzen Master, ho un'idea abbastanza precisa di cosa farà questa CPU. Così ho eliminato tutte le impostazioni da Ryzen Master e riavviato al BIOS.

Questa volta farò l'overclock con tutte le tensioni sulle impostazioni automatiche e modificherò solo il moltiplicatore: è stato sorprendentemente facile. Il mio primo test è stato su 3600 MHz, ho impostato il moltiplicatore su x36 nel BIOS e riavviato. La mia RAM è ancora su auto e il valore predefinito è DDR4 2400 CL15. Qui ho appena fatto un rapido test per vedere se "auto" fornisce tensioni sufficienti per mantenerlo stabile e così è stato.

Test rapido OC 3.6 GHz

OK, quindi ho superato un test di miscela Prime25 di 95 minuti che è abbastanza buono per la stabilità relativa nei miei libri. Ora proviamo per vedere se il BIOS aumenterà la tensione abbastanza alta (o troppo alta per quella materia) per funzionare a 3800 MHz. Un altro riavvio del BIOS, impostare il moltiplicatore x38 e riavviare. Il sistema si è acceso subito ed è andato direttamente a Windows senza un singhiozzo. Ho iniziato un altro test di stabilità Prime95 e l'ho lasciato funzionare per 15 minuti. Ora ricorda che la RAM è ancora disponibile e come puoi vedere nell'immagine sotto (contrassegnata dalla freccia rossa) la tensione del core sta raggiungendo il massimo consigliato da AMD di 1.35 V per il funzionamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX.

OC 3.8 GHz DDR4 2400

Devo ammettere che sono impressionato dalle capacità del Crosshair qui. Sta funzionando con la CPU stabile e non sta forzando affatto, il che è abbastanza comune quando si usano le impostazioni automatiche. C'è solo un problema, la mia RAM è ancora in DDR4 2400, che non è abbastanza buona per me. Ho trovato su questa piattaforma in genere è meglio dare alla RAM piccoli passi per l'allenamento. Ciò significa che non ho solo impostato la RAM su DDR4 3200, ma ho aumentato un divisore per volta e testato ciascuno con Prime95 per 15-20 minuti. Alla fine ho lavorato fino a DDR4 3200 con tutte le temporizzazioni su auto il BIOS lo ha impostato su CL16. Test di stabilità Prime95 per 80 minuti per verificare che sia stabile. Forse non 100% ma abbastanza buono per i miei scopi qui.

OC 3.8 GHz DDR4 3200

Come puoi vedere nella figura sopra ho evidenziato le tensioni "importanti" per la parte successiva che le immette nel BIOS in modalità manuale. Questo non è un passaggio necessario e potresti lasciare il sistema così com'è. Le tensioni rientrano nelle specifiche e la CPU funziona bene al di sotto del MAX di 95 ° C in cui la scheda madre si guasta. Anche a questo 95 ° C è troppo caldo. Non raccomanderei di correre su 80 ° C per carichi prolungati. Questa è una nuova piattaforma, quindi la longevità a temperature e tensioni più elevate è ancora ampiamente sconosciuta, quindi cercherò di attenermi alle linee guida di AMD.

Torna alle tensioni: vedrai che sono evidenziate le tensioni V_Core, SOC e DIMM. Questi sono quelli che trasferirò al BIOS. La tensione SOC non verrà trasferita direttamente. Ho avuto un buon utilizzo con le CPU Ryzen e, a mio parere, la scheda madre ha un valore un po 'alto anche per l'impostazione della memoria 4 DDR3200.

Impostazioni BIOS

Come puoi vedere dall'immagine sopra, ho immesso le mie tensioni con una tensione SOC leggermente ridotta. Per fare ciò con le opzioni Core e SOC è necessario selezionare l'impostazione "Manuale" da un elenco a discesa che si apre quando si fa clic su tale opzione. Dopo aver selezionato "Manuale" apparirà l'opzione di Ignora tensione. Dopo aver selezionato manualmente le tensioni, ho riavviato Windows e testato di nuovo con la miscela Prime95. Il mio primo test è durato circa 15 minuti prima che il sistema si riavviasse. Sono stato accolto con un Q-code di "8". Questo è l'equivalente del codice "00" con cui molti avranno familiarità. Ho premuto il pulsante "Riprova" sul mirino e sono tornato al BIOS senza problemi. Ho quindi aggiunto alcuni tick alla tensione del core della CPU portandola a 1.3685 V e riavviato. Di nuovo dentro Windows Ho ricominciato il mio test di stabilità Prime95 questa volta è durato 50 minuti prima di fermare il test, soddisfatto dei miei risultati.

OC 3.8 GHz DDR4 3200 Impostazioni manuali

P-state Overclocking

Alcune schede madri avranno una sezione che consente di modificare gli stati delle prestazioni (stati P) della CPU. In sostanza ciò che fa è aumentare il clock di base della CPU attraverso il BIOS. La CPU Ryzen disabilita automaticamente tutti i risparmi energetici quando il moltiplicatore viene aumentato in modo che il beneficio di questa opzione sia in grado di overcloccare mantenendo la velocità e il voltaggio in funzione del carico di lavoro. Quando il carico è pesante, il sistema sale alla massima velocità e alla massima tensione, ma quando è inattivo abbassa gli orologi e riduce la tensione per risparmiare energia. Ho già creato una piccola guida e poiché questa opzione non è disponibile su tutte le schede madri, includerò semplicemente un collegamento in questa guida: P-State Modification Guide

Memory Overclocking

Ora che abbiamo la velocità della nostra CPU fino a 3.8 GHz, è il momento di lavorare sulla memoria, alcune prestazioni possono essere ottenute qui e personalmente non sopporto di lasciarlo sul tavolo. Devo dire che per la maggior parte degli utenti questo non farà una grande differenza nell'elaborazione quotidiana. Potresti facilmente fermarti qui e avere ancora un bel sistema veloce. L'overclock della memoria può essere un po 'impegnativo e anche corrompere il tuo file Windows installazione, dipende da te se ritieni che valga la pena continuare.

Per prima cosa, sono entrato nel BIOS e ho trovato la sezione degli orari delle DRAM e ho cambiato le impostazioni automatiche nei miei orari CL15, come potete vedere nelle immagini sottostanti.

DRAM Auto TimingsTempi DRAM CL15

Quindi, salva le impostazioni del BIOS e riavvia in Windows. Tutto è andato abbastanza liscio, nessun problema durante l'avvio e tutte le altre impostazioni del BIOS sono state lasciate le stesse del precedente OC a 3.8 GHz con RAM DDR4 a 3200 MHz. Prime95 è un test di stabilità abbastanza buono, quando si utilizza l'opzione blend di default utilizza solo circa 2 GB di RAM. È anche molto personalizzabile, quindi questa volta prima di iniziare il mio test di stabilità Prime95 l'ho impostato per utilizzare 8 GB di RAM per mettere ulteriore stress su RAM e IMC (controller di memoria interna) rispetto al normale test di fusione. Quindi ho eseguito un breve test di stabilità per vedere se avevo bisogno di aggiustamenti di tensione prima di ridurre ulteriormente i tempi.

Prime95 Impostazioni personalizzateTest di stabilità CL15

Come vedrai nell'immagine qui sopra, uno dei "quirks" attualmente con la CPU Ryzen è che non ami le impostazioni di latenza CAS "dispari" numerate quando si utilizza un partitore RAM più alto. Ha cambiato automaticamente le mie impostazioni di "15" in "16". Sono abbastanza familiare con la mia RAM e so che posso farlo funzionare su DDR4 3200 CL14 senza troppi problemi, quindi un ultimo viaggio al BIOS. Questa volta ho cambiato la tensione DRAM da 1.35 V a 1.4 V solo per dare alla RAM un po 'più di succo per aiutare con la stabilità.

Timer DRAM CL14Test di stabilità CL14

Orologio base Overclocking

Non passerò troppo tempo in questa sezione. Soprattutto perché questa opzione non è disponibile su molte schede madri e in secondo luogo crea i suoi problemi. Possibile corruzione delle unità SATA è una grande. Inoltre, il fatto che se il clock del bus viene sollevato influisce anche sulle velocità PCIe. Personalmente, non ho riscontrato alcun danno ai miei dischi e il calo della velocità PCIe non è così significativo. Una volta che la velocità del bus è aumentata oltre 105 MHz, il PCIe passa da Gen3 (MAX 1032 MB / s) a Gen2 (MAX 724 MB / s), quindi a seconda della configurazione e degli utilizzi si vorrà fare un sacco di test per vedere come questo potrebbe avere un impatto sul tuo normale utilizzo.

Il più grande vantaggio che ho trovato per l'utilizzo dell'orologio base è per la memoria fine tuning. Al momento la piattaforma Ryzen non consente di impostare manualmente molti timing di memoria, ma solo i tempi principali. Tutti i sub-tempi sono basati su quale divisore di memoria si utilizza. Quindi posso impostare la mia memoria su DDR4 2933 usando il divisore 2933 OPPURE posso impostare la memoria su DDR4 2400 e usare l'orologio base per aumentare la velocità su DDR4 2933. Dai un'occhiata alle due immagini qui sotto e vedrai cosa intendo e che tipo di differenza possono avere le sottotempi. Picture #1 ha un CL di 16 anche se ho impostato 15 AMD "rounds up" su 16 a causa dell'uso del divisore 2933. Si noti inoltre che il Bank Cycle Time (tRC) è 69. Nella seconda immagine che utilizza il divisore 2400 con le regolazioni dell'orologio di base, ricevo CL15 e tRC 57. Ci saranno più tempi impostati in modo diverso ma questo è tutto show della CPUz.

Solo divisore di temporizzazione della memoriaTempi di memoria usando BaseClock

Come puoi vedere, avere sub-tempi più stretti può essere molto utile. Con i tempi migliorati ho guadagnato quasi punti 20 in Cinebench R15. Vediamo se possiamo spingere un po 'oltre. Rimanendo all'interno della massima tensione del core CPU 1.45 V che AMD consiglia, ho ridotto la RAM verso il basso e l'ho accelerata fino a DDR4 3300 con CL 12. Noterai che CPUz sta leggendo in modo errato la tensione. HWInfo64 segnala 1.45 V e questo è stato verificato con un multimetro. Il VDDR_SOC era 1.05 V e VDIMM su 1.6 V entrambi impostati manualmente nel BIOS.

4.0 GHz DDR4 3300 CL12

Overclocking AMD Ryzen in generale

Mi piacerebbe iniziare dicendo che l'overclocking è piuttosto unico per il sistema / CPU. Diverse schede madri, memoria e CPU produrranno risultati diversi. Non ci sono davvero impostazioni "plug and play" per tutti i sistemi. Questo è un processo che deve essere fatto lentamente e metodicamente con un sacco di test lungo la strada. Questo è davvero l'unico modo per assicurarti una stabilità decente e non corromperà il tuo sistema operativo nel tempo. Un'osservazione che ho fatto è che la maggior parte delle CPU 7 di Ryzen funzionerà a 3.8 GHz con 1.35 V o meno e il "binning" della CPU sembra essere abbastanza parallelo al modello. Significa che la migliore possibilità degli alti Core clock sarebbe con 1800x poi con 1700x e infine con 1700. Ora questo non significa che non ci siano CPU 7 1700 Ryzen che faranno facilmente 4.0 GHz su 1.35 V perché ci sono ma le probabilità non sono a tuo favore. Realisticamente, dovresti aspettarti di vedere 3.8-3.9 GHz per 24 / 7 su un Ryzen 7 1700.

Vorrei anche menzionare il "muro di tensione" dal momento che è ovvio sulla CPU Ryzen che ne stai colpendo uno. Il motivo per cui viene chiamato un muro è che quando viene visualizzato su un grafico di tensione su clockspeed, ci sarà una salita ripida in cui ha bisogno di grandi quantità di voltaggio per l'aumento della velocità della CPU. Questa ripida salita è chiamata "muro".

Illustrazione della parete di tensione

Quando overclocking il mio 1700 che "wall" è iniziato a 3750 MHz. A questa velocità di clock avevo bisogno di 1.23 V per il core. Solo per ottenere un altro 50 MHz è necessario un altro 0.12 V ed è aumentato solo da lì. Le temperature possono influenzare il "muro", ma lo sposta solo un po 'più in alto rispetto al lato velocità CPI. Per me la differenza tra un buon raffreddamento dell'aria e il mio loop personalizzato riguardava solo 100 MHz. Sull'azoto liquido è passato alla gamma 5.0 GHz. Potrei fare da banco a 5.0 GHz con 1.6 V, 5.05 GHz Ero già sopra 1.7 V che è un salto enorme. Quindi, come ho detto, vedrai questo comportamento ad un certo punto e quando lo fai sei praticamente alla fine del tuo viaggio nell'overclocking. Puoi spingerlo oltre, ma i guadagni di velocità rispetto alla tensione utilizzata in realtà non valgono la pena a mio avviso.

Suggerimenti e informazioni

Tensione del nucleo: Questa sarà la tua principale preoccupazione. Aumenta la tensione del core per stabilizzare la CPU anche se scopri che stai ricevendo errori di cache WHEA dovrai aumentare questa tensione. Il core e la cache della CPU sono entrambi alimentati da questo binario, aggiungendo un po 'di più si fermeranno gli errori della cache. AMD raccomanda 1.35 V per l'uso a lungo termine. Dicono anche che fino a 1.45 V è accettabile, ma potrebbe influire sulla longevità della CPU. Alla fine la scelta è tua, personalmente vorrei dividere la differenza e rimanere su 1.4 V o inferiore.

Tensione SOC: In alcuni BIOS come MSI questo è elencato come voltaggio NB. Principalmente necessario per una maggiore stabilità della velocità della RAM. Non consiglierei su 1.2 V per questo binario a temperatura ambiente. Questo dovrebbe essere un sacco di tensione per qualsiasi RAM. Tensioni più elevate possono aiutare con maggiore densità di RAM a velocità più elevate, ma nella maggior parte dei casi è necessario 1.1 V o meno. Come la tensione del core sopra, è molto dipendente dalla CPU. L'overclock della RAM che vedi sopra, mi serviva solo 1.05 V per SOC ma potresti aver bisogno di più o potresti aver bisogno di meno. Questo è determinato dalla tua CPU.

Tensione DRAM: Nella maggior parte dei casi questo può essere lasciato a magazzino. Per alcune schede madri con solo impostazioni di base, la tensione DRAM potrebbe richiedere un po 'di scorta per consentire l'avvio incoerente. L'impostazione da 1.35 V a 1.4 V aiuterà. Quando si spinge la velocità della DRAM o si utilizzano tempi inferiori, è necessario aggiungere tensione per mantenere i DIMM stabili. Non ho riscontrato problemi con l'esecuzione di DDR4 su 1.6v a lungo termine, ma questo è al di fuori delle specifiche e annulla la garanzia. Fallo a tuo rischio e pericolo.

MEMVTT: Questa opzione non sarà disponibile su tutte le schede madri, ma può aiutare con il problema che ho citato sopra in DRAM. La tensione MEMVTT influenza l'IMC, l'impostazione stock è sempre 1 / 2 della tensione DRAM. A volte ho scoperto che le impostazioni di sistema sembrano stabili durante lo stress test, ma i riavvii possono essere incerti e si fermano con un codice di errore DRAM. Aumentare leggermente la tensione VTT può aiutare a superare questo problema di avvio. Se la tensione DRAM è 1.35 V, l'impostazione automatica VTT è 0.675 V. Sollevandola su 0.7 V di solito si risolve il problema di avvio relativo alla RAM.

Questo copre praticamente tutte le tensioni necessarie per un overclock medio della CPU Ryzen. Se avete qualche domanda, sentitevi liberi di chiedere nella sezione commenti alla fine di questa guida e io o uno dei nostri altri membri saremo felici di aiutarvi.

Extreme Overclocking

Non passerò molto tempo su questo, ma voglio toccare l'argomento. Questo è il mio hobby e non è per tutti. Mi ci sono voluti anni per arrivare a dove sono ora e suggerirei a chiunque fosse interessato a prendere il tuo tempo e imparare le corde prima di tentare di congelare una CPU con azoto liquido. Il mio viaggio è iniziato con alcuni anni di costruzione dei miei sistemi e l'overclocking lievi per migliorare i miei giochi. Sono inciampato nel Forum di Overclockers.com un giorno con un problema di surriscaldamento e sono semplicemente rimasto.

L'overclocking mi ha sempre affascinato e mi è sempre sembrato che volessi qualcosa di più del mio sistema o del mio raffreddamento. Ciò è stato ulteriormente aggravato dal Overclocktagon. Questa è la competizione interna di benchmarking del nostro sito, aperta a tutti i membri. Un posto dove provare tutto il tuo hardware e vedere quanto velocemente puoi farcela. È una competizione amichevole e una grande esperienza di apprendimento. A partire da settembre con il clima più fresco abbiamo quattro mesi di benchmark della CPU seguiti da quattro mesi di benchmarks 3D. Questo consiste in un benchmark diverso ogni mese. Come ho detto, è tutto per divertimento, ma presto l'ho trovato un po 'avvincente.

In quel momento ho deciso che avrei dovuto ridurre le CPU per poterle eseguire più velocemente. La mia prima avventura è stata l'acqua ghiacciata in un refrigeratore al torace con pompa e blocco dell'acqua. Ho scoperto molto rapidamente cosa può fare la condensa con l'elettronica quando il mio sistema si spegne. Sono stato fortunato e nulla è stato seriamente danneggiato, ma non è sempre così. Sono cresciuto molto da quel giorno e farlo ora è una seconda natura per me. Ecco alcuni esempi di ciò che può essere realizzato con l'azoto liquido.

1700x isolato e congelato -182 ° CGeekbench3 5166 MHz
Cinebench R11.5 5132 MHzCinebench R15 5132 MHz

Come ho già detto, questo non è qualcosa che vuoi provare senza alcune ricerche e un po 'di background prima. Non è così difficile da fare, ma richiede un po 'di pazienza e molta attenzione ai dettagli.

AMD RYZEN Guida all'overclocking è un post da: overclockers - La comunità Performance Computing