Riattivazione automatica delle cartelle all'apertura di Windows 10

La funzione "Raccogli da dove ho lasciato" di Windows 10 ti aiuta a tornare alle app dopo il riavvio, ma per le cartelle devi modificare un'impostazione rapida.

Se hai un flusso di lavoro serio in corso con più app, documenti e cartelle aperti, può essere fastidioso se devi riavviare il PC a causa di un aggiornamento di Windows o per altri motivi. Dopo aver effettuato l'accesso, è necessario riavviare tutto. Bene, per aiutare ad alleviare quel problema, a partire da Windows 10 1709, Microsoft ha aggiunto "Riprendi da dove ho lasciato"Caratteristica. È una funzionalità di Cortana e consente il rilancio di alcune app e file utilizzati durante l'ultima sessione. Tuttavia, questo non include le cartelle. Ma puoi rendere le cartelle aperte al prossimo riavvio con un rapido controllo in Opzioni File Explorer. Ecco come farlo.

Crea cartelle aperte quando Windows si avvia

Per assicurarsi che le cartelle aperte si riapriano quando si avvia una nuova sessione, aprire Esplora file e dalla barra multifunzione, selezionare la scheda Visualizza e Opzioni> Cambia cartelle e opzioni di ricerca.

In alternativa, è possibile premere il tasto Windows e Digitare: opzioni cartella e premi Invio o scegli la migliore corrispondenza tra i risultati della ricerca.

In qualunque modo tu lo faccia, si aprirà la finestra Opzioni Esplora File. Da lì, seleziona il Vedi scheda. E sotto la sezione Impostazioni avanzate, scorrere verso il basso e selezionare "Ripristina le finestre delle cartelle precedenti all'accesso" e fare clic Applicare.

Questo è tutto ciò che c'è da fare. Ora, al prossimo riavvio del sistema 10 di Windows, tutte le cartelle aperte al momento verranno riaperte quando si accede nuovamente per avviare la nuova sessione. E questa funzione non fa parte di Cortana Riprendi da dove ho lasciato. Quindi, se l'hai abilitato, non solo i documenti e le app si apriranno quando riaccedi, ora anche le tue cartelle. Ciò può rendere più semplice il riavvio inopportuno in quanto è possibile tornare al lavoro più rapidamente.

Vale anche la pena notare che se si dispone di un sistema precedente, l'abilitazione di questa funzione può influire sul tempo di avvio della macchina. Ad esempio, se si dispone di una cartella contenente più foto o video, potrebbe essere necessario un po 'di tempo prima che le miniature vengano generate. Tuttavia, è bello sapere che questa è un'opzione e se si è su un sistema moderno con un processore di qualità, un'ampia RAM e SSD, noterete a malapena una differenza nel tempo di avvio. Ovviamente, per velocizzare il processo di avvio, puoi sempre disabilitare i programmi di avvio.

Fonte

post correlati

Una Risposta

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.